Le buone pratiche dell’azienda noalese oggetto di confronto alla tavola rotonda promossa dall’Università Ca’ Foscari di Venezia

La sostenibilità d’Impresa è stata oggetto dello Strategy Innovation Forum che si è svolto a Venezia dal 25 al 27 ottobre scorsi, organizzato dall’Università Ca’ Foscari per celebrare il 150^ anno della fondazione. In particolare si è discusso delle ripercussioni che essa ha sul territorio e sulle aziende che vi operano, in termini di crescita strategica e in chiave d’innovazione e ridefinizione del proprio business model. Il Forum è parte del più ampio progetto “Responsabilmente” della Regione Veneto, che promuove tutte quelle iniziative volte all’adozione di modelli di responsabilità sociale d’impresa (RSI) messe in campo dalle aziende, tra cui Scattolin Distribuzione Automatica. Per tale motivo i titolari, Giorgia e Massimo Scattolin, sono stati invitati a partecipare alla tavola rotonda intitolata “Storie di buone pratiche”, insieme ad altre ditte del settore, Service Vending di Conegliano e Fullin di Belluno, che già da tempo collaborano e si confrontano per migliorare le loro performance sul territorio e all’interno delle proprie imprese.
E’ stata l’occasione per ricordare il grande impegno della Scattolin, nata nel 1972 e giunta alla seconda generazione, per fare della sostenibilità un asset di crescita. E’ nata così l’adesione al progetto Nutrivending che l’azienda ha portato avanti evolvendolo nel progetto La Pausa Consapevole per promuovere consapevolezza nei consumi, attenzione al benessere e alla salute. Sempre in questa direzione si è giunti poi al progetto Green Break, consistente in un compattatore di rifiuti posizionato accanto ai distributori automatici nelle aree ristoro. Per finire con il progetto a sostegno degli ospiti disabili della casa “Dopo di noi” che sarà presentato a breve. “La sostenibilità – spiega Giorgia Scattolin – è per noi un modus operandi, è l’attenzione e la cura con cui approcciamo il cliente, il fornitore, i nostri collaboratori: modalità che non sono dettate solo dal risultato economico immediato ma che abbinano al profitto, lecita finalità dell’essere impresa, un investimento di valore sul lungo periodo”.